Pubblicato il

L’ultima frontiera del cambiamento «Assemblee di condominio online»

Parola d’ordine, innovazione. È uno dei molteplici effetti della riforma del condominio che ha introdotto cambiamenti sostanziali. L’Asppi Bologna – Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari – è in prima linea in tal senso. «Il concetto di innovazione – spiega il direttore Amedeo Pangrazi – può essere declinato in vari modi. In primo luogo, innovatore e al passo coi tempi deve essere l’amministratore. La riforma prevede obblighi di formazione e il possesso di molteplici competenze: oggi l’amministratore deve essere al tempo stesso più smart e più preparato». Se si parla di novità, una delle idee più in voga è l’assemblea via webinar. «In questo modo – continua Pangrazi – chi non è presente fisicamente può collegarsi con il proprio computer e partecipare all’assemblea. Può essere anche uno strumento per ridurre conflitti e tensioni».

continua a leggere

Pubblicato il

Il condomino moroso non può opporsi al pagamento per errori contabili approvati

condomino moroso Il condominio moroso non può opporsi all’ingiunzione di pagamento delle spese di condominio per errori contabili contenuti nei bilanci già definitivamente approvati dall’assemblea e mai impugnati.

Infatti, eventuali contestazioni sui bilanci contabili vanno sollevate impugnando la relativa delibera di approvazione degli stessi entro trenta giorni, questo è quanto afferma il cc., art, 1137.

Pertanto, una volta effettuata la delibera assembleare, si ha il termine perentorio di 30 giorni per poterla impugnare. Se, passati 30 giorni, nessuno impugna il verbale di assemblea, la delibera decisa in sede di assemblea dei condomini, risulta definitiva.

a cura di Monica Baldini, tratto da CondominioWeb.