Lavori condominiali e fisco

di | 29/03/2016
lavori condominio

lavori condominiali

Per lavori condominiali si intendono tutti i lavori che riguardano le parti comuni dell’edificio (pareti esterne, androne scale, ecc) e non i lavori della singola abitazione.

Per ogni tipologia di intervento, inoltre, sono previste delle limitazioni o delle caratteristiche dell’intervento per cui se volete chiarimenti potete sempre scrivere all’indirizzo di posta elettronica di tasse-fisco.

Tali percentuali come sapete sono aumentate sia per le manutenzioni ordinarie sia per le straordinarie sia per gli interventi sul risparimo energetico.

l limite va riferito alla singola unità immobiliare sulla quale sono stati effettuati i lavori. Quindi, se più persone hanno diritto alla detrazione (comproprietari ecc.), il limite va ripartito tra loro.

Ad ogni modo, si possono usufruire delle detrazioni fiscali solo a partire dall’anno seguente la data dei lavori. Ad esempio, se avete fatto dei lavori nel 2015, la detrazione può partire dal quest’anno, ovvero il 2016.

E’ necessario richiedere al proprio amministratore di condominio la certificazione che attesti la natura dei lavori effettuati e l’importo totale pagato dal proprietario. E’ importante, inoltre, conservare copia dei bonifici effettuati per consegnare il tutto al proprio commercialista o caf a cui affidate la vostra dichiarazione dei redditi annuale.

a cura di Monica Baldini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.